Psicologia e Sessualità, Psicologia sociale, Tutti gli articoli

Una relazione sana: love is in the air

Amore - Love is in the air

“Amore non è guardarci l’un l’altro,

ma guardare insieme nella stessa direzione”

(Antoine de Saint-Exupéry)

 

Si avvicina il giorno dell’anno tanto atteso dagli innamorati: San Valentino. E’ il momento, in base alle credenze popolari, in cui si celebra e ricorda con fiori, cioccolatini e cuori l’amore, quello con la A maiuscola tra fidanzati, amanti e coniugi. In questi giorni c’è la caccia al ristorante più elegante, per trascorrere insieme una serata romantica, costruzione di collage di foto che suggellano i momenti felici trascorsi con il/la proprio/a partner o una ricerca meticolosa di aforismi e citazioni per stendere la più bella delle lettere d’amore mai scritte e ricevute.

Ma in questa epoca di massimo consumismo in cui valori come rispetto, dignità e libertà sono stati sostituiti da like ed hashtag che sembrano essere i nuovi parametri di misura di sentimenti e comportamenti propri ed altrui, che ruolo assumono le relazioni di coppia? Quali sono i fattori che ne caratterizzano l’esistenza e le definiscono sane e durature? Proviamo a fornire un breve elenco delle caratteristiche indispensabili da garantire all’interno di una buona relazione di coppia secondo ricerche effettuate in materia.

Considerato che occorrono solo 20 secondi dopo la vista di una persona speciale per innamorarsi (studi di neuroimaging hanno evidenziato il coinvolgimento di 12 aree cerebrali differenti) quali fattori poi servono affinché si mantenga sempre viva la “fiamma” dell’amore? E’ necessario:

  • Essere persone consapevoli del proprio stato emotivo: definirsi persone responsabili della propria felicità aumenta l’autostima e pone le basi per rafforzare e costruire un rapporto di coppia solido ed equilibrato; non sottovalutarsi ma essere alla pari!
  • Aprire canali di comunicazione attiva: in virtù di un rapporto equilibrato è fondamentale essere tolleranti e comprensivi  nei confronti del partner e del suo differente punto di vista; la flessibilità di pensiero e l’empatia sono capacità indispensabili per condividere un progetto di vita nel quale si è deciso di investire insieme!
  • Essere onesti con se stessi e con il partner: non nascondere i pensieri positivi o negativi che occupano la nostra mente, non mentire per paura o per vergogna di essere giudicati altrimenti si corre il rischio di discutere e creare muri difficili da abbattere; per quanto la persona accanto possa conoscerci non è al corrente di tutte le nostre più profonde idee: siate chiari sempre!
  • Costruire un rapporto di fiducia: può sembrare un luogo comune ma potersi fidare del partner, sentirsi supportati sono prerogative imprescindibili per camminare e proseguire nella stessa direzione.
  • Creare intimità nella coppia: la passione e l’attrazione sessuale sono altri fattori importanti da considerare in un rapporto a due e, probabilmente, anche i più difficili da mantenere perché legati allo scorrere del tempo; ricorrete alla creatività, ai piccoli gesti quotidiani e non temete! (leggete anche https://www.psiconovel.it/le-relazioni-damore-cause-e-rimedi-al-calo-del-desiderio-nella-coppia/)

Si può dunque riassumere che impegnarsi verso l’altro costituisce la colonna portante per instaurare una sana relazione di coppia. In particolare, il termine impegno ha una valenza olistica che abbraccia diverse dimensioni: relazionale, psicologica ed affettiva. Impegno dal punto di vista relazionale vuol dire reciproca fedeltà e rispetto; nella dimensione psicologica l’impegno assume il significato di sostegno ed aiuto fornito al partner per sostenerlo nel suo percorso di autorealizzazione e crescita personale; in ambito affettivo impegnarsi sottintende la presenza non solo fisica, ma soprattutto emotiva nei momenti up and down della vita. Ecco perché può risultare così difficile amare! E’ un sentimento che abbraccia dedizione, altruismo, impiego di risorse personali, caratteristiche che lo annoverano tra i sentimenti più grandi dell’umanità.

Alla luce di quanto scritto è possibile fare una piccola analisi delle personali relazioni amorose che abbiamo vissuto o stiamo vivendo e, senza troppe pretese, provare a capire cosa manca o come è possibile evolvere il rapporto per renderlo più sano e duraturo. Scrivici cosa ne pensi se ti va!

Per i single invece potrebbe essere un utile promemoria per gettare le basi di un Amore maturo e stabile: perché non approfittarne proprio per il prossimo San Valentino?

Per maggiori approfondimenti consulta anche https://www.psiconovel.it/cronistoria-di-un-amore-come-nasce-cresce-e-finisce-una-relazione/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + 9 =