Esperimenti, Psicologia pratica, Psicologia sociale, Tutti gli articoli

Dieta non ti temo!

Quanti di voi in occasione  di “grandi abbuffate”, vedi l’avvicinarsi del Natale ad esempio, in questo periodo sono a dieta ferrea? Avete già eliminato dalle vostre giornate cibi succulenti, saltato i pasti o incrementato gli allenamenti per potervi poi concedere ogni pietanza tipica della vostra tradizione culinaria natalizia? Strategie last-minute e fuorvianti non devono privarvi dei piccoli piaceri della tavola e la dieta intesa come mantenimento del benessere psico-fisico non può rappresentare una sofferenza.

Se vi dicessimo che è possibile “ingannare” il nostro cervello e spingerlo a mangiare di meno? Proprio così! La tecnica apparentemente banale e facile ma che la maggioranza di noi non ha mai pensato di applicare concretamente è basata su un’ illusione ottica. Quella più famosa è di Delboeuf secondo cui un cerchio può essere percepito in maniera diversa se lo inseriamo in un altro cerchio più o meno grande. Allo stesso modo usando piatti (cerchio) più piccoli possiamo far credere al nostro cervello di mangiare porzioni più grandi di cibo e quindi “saziarci” quando in realtà ne abbiamo ingerito di meno! Si sfruttano infatti alcune illusioni ottiche che ci fanno percepire il pasto di volume e quantità maggiori a causa del fatto che abbiamo usato piatti più piccoli.

E’ possibile aiutarvi a perdere peso con altri piccoli ed utili trucchetti come:

  • contare quante volte masticate i bocconi; in questo modo non solo assaporerete meglio il cibo ma mangerete più lentamente evitando di consumare più del dovuto e vi sentirete sazi,
  • evitate di mangiare direttamente dalla padella perché può indurvi a strafare con le quantità e abbiamo letto sopra quanto è importante la dimensione del piatto!
  • dividete le confezioni formato famiglia in formati più ridotti così potrete finire l’intero pacchetto lasciando il cervello soddisfatto restando nel vostro fabbisogno calorico giornaliero
  • mettete in bella vista nella vostra dispensa gli alimenti sani come frutta e verdura e nascondete i cibi più calorici cosi mantenere un’alimentazione sana sarà più semplice!

Il nostro consiglio, dunque, è quello di non eliminare i vostri cibi preferiti solamente perché sono calorici. Questa strategia drastica vi causerà così tanto nervosismo che potrebbe aumentare la frequenza di abbuffate irrazionali. Piuttosto provate a ridurre consapevolmente la quantità di cibo ingerito usando questi “trucchi mentali”. Non solo sarete più padroni della vostra mente ma acquisirete un senso di autoefficacia e qualche chilo in meno! (leggi anche https://www.psiconovel.it/%ef%bb%bfemozioni-6-curiosita-che-non-ti-aspettavi/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + 14 =